Consegna latticini al ristorante e ruba le mance: arrestato

Consegnava latticini e ne approfittava per sottrarre denaro dal contenitore delle mance del ristorante. Per un 39enne di Perdifumo ieri mattina Ă© scattato l’arresto. L’accusa è di furto aggravato. Il 39enne durante la scorsa estate in diversi episodi avrebbe sottratto denaro all’interno di un noto ristorante di Acciaroli. La proprietaria dell’attivitĂ  commerciale insospettita, qualche giorno fa ha presentato denuncia ai carabinieri della locale stazione guidata dal maresciallo Lorenzo Brogna della compagnia di Vallo diretta dal capitano Annarita D’Ambrosio. A preoccupare la donna il sistematico ammanco di denaro dal contenitore delle mance che per abitudine teneva nei pressi del balcone del ristorante. Sia la proprietaria che i dipendenti non riuscivano a giustificare gli ammanchi che si verificano nonostante tenessero sotto controllo il contenitore. Gli ammanchi avvenivano con frequenza settimanale ed ammontavano ogni volta dai 200 ai 300 euro. Praticamente spariva gran parte del contante che i clienti lascivano ai dipendenti per le mancare. La proprietaria non riusciva a capire come potesse accadere e soprattutto chi fosse il responsabile dei furti. Solo visionando le immagini del sistema di video sorveglianza interno del ristorante Ă© arrivata la risposta e la soluzione del giallo. A rubare i soldi era il fornitore di latticini. Ad ogni consegna settimanale il 39enne allungava le mani nel contenitore delle mance. Per lui colto in flagranza di reato è scattato l’arresto. Ieri mattina infatti come era sua abitudine si è presentato all’interno del noto ristorante di Acciaroli per la consegna settimanale di latticini. Prima di andare via ha tentato l’ennesimo furto. Questa volta però ad attenderlo c’erano i carabinieri che lo hanno tratto in arresto. Un’amara sorpresa dunque per il fornitore che per nulla insospettito dei controlli pensava di portare a casa anche ieri mattina il bottino svuotando il contenitore delle mance. I militari hanno eseguito l’arresto su disposizione del sostituto procuratore presso il Tribunale di Vallo della Lucania Paolo Itri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *