Finanziata la condotta del Faraone: Consac raccoglie i frutti di un lungo lavoro

 

La Regione Campania, con Delibera di Giunta n. 443 del 24.09.2019, ha finalmente inserito nell elenco delle opere da finanziare il primo stralcio della ristrutturazione dell acquedotto Faraone per un importo di 5 milioni di euro. La sostituzione di ben 10 km dell importante adduttrice può divenire realtà, pervenendo così all eliminazione di numerose perdite idriche. Tale importante risultato é giunto a coronamento di un lungo percorso, fatto di caparbietà e costanza, condotto nel corso di molti anni esclusivamente da Consac.
La società idrica prosegue senza sosta nel percorso intrapreso ed attende fiduciosa l ulteriore finanziamento di altri 2 milioni per il progetto esecutivo del secondo stralcio e di 7 milioni per la sostituzione di altri 10 km dell adduttrice Faraone II lotto. Intanto, il servizio tecnico di Consac ha in cantiere il progetto del terzo ed ultimo lotto per il completo risanamento della più importante condotta idrica gestita. Con la ultimazione dei lavori relativi al potabilizzatore di Casalvelino, poi, anche i comuni afferenti al Monte Stella si metteranno alle spalle i problemi legati alle lunghe e continue crisi idriche. Dalla prossima estate il Cilento aggiungerà, agli straordinari risultati conseguiti da tanti amministratori, anche quello di aver definitivamente superato un atavico problema legato alla scarsità della risorsa idrica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare le caratteristiche del sito e la tua esperienza di navigazione. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o se non desideri accettare i cookie quando utilizzi questo sito web, visita la nostra pagina  Informativa globale sull’utilizzo dei cookie e tecnologie simili.