INTERVISTA. Imprenditore accusa: tassi usurai dell’Agenzia delle Entrate

Tassi usurai dall’Agenzia delle Entrate? Il caso ha interessato un imprenditore di Capaccio che da una perizia – tecnico giurata fatta fare ad un commercialista si è reso conto di aver pagato con la rottamazione oltre 30 mila euro in più sulle cartelle di Equitalia. Per alcune rate sarebbe stato superato – stando alle accuse – del 2% il tasso usuraio.

L’imprenditore attivo nel territorio di Capaccio Paestum, ha chiesto la rottamazione per cartelle da pagare per 460 mila euro, di cui 50 di interessi. Con la rottamazione la cifra è scesa a 293 mila euro.

Dopo aver pagato la somma l’imprenditore di è reso conto di aver sborsato più del dovuto ed ha avviato un procedimento legale. A rappresentarlo l’avvocato Vincenzo Sarnicola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare le caratteristiche del sito e la tua esperienza di navigazione. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o se non desideri accettare i cookie quando utilizzi questo sito web, visita la nostra pagina  Informativa globale sull’utilizzo dei cookie e tecnologie simili.