Maria Vittoria De Vita, scrittrice di Novi Velia, ci racconta il suo primo libro e dice: “Amo la mia Patria e la mia terra”

“Il cuore ti tormenta dove batte”: all’insegna dell’amore, inteso anche in senso patriottico, e del suo ventaglio di conseguenze sconvolgenti, la giovane scrittrice di Novi Velia, Maria Vittoria De Vita, dona al pubblico la sua prima fatica letteraria, pubblicata da Book Road, una piattaforma di crowdfunding che propone opere di artisti emergenti e attraverso la progressione della vendita di copie investe nell’opera pubblicizzandola e promuovendone la vendita su tutto il territorio nazionale. Il libro è ambientato a Roma, negli anni di piombo, in particolare nel 1971 e tal proposito Maria Vittoria afferma:
” L’ambientazione non è per nulla una scelta casuale. Sono una patriottica convinta, seppur troppe siano le vicende a macchiare questo orgoglio. Ho sempre guardato con attenzione alle problematiche storiche e culturali dei decenni precedenti alla mia nascita. E questo periodo ha influenzato molto il mio pensiero politico e sociale. Tuttora per me è inconcepibile di come si sia arrivati a quell’epilogo e di come quella miccia si sia propagata con così tanta veemenza e così a lungo. Non dimentichiamoci che venivamo dagli anni definiti “miracolo economico”!
Questa è anche la fase iniziale della cosiddetta urbanizzazione selvaggia, ahimè, all’acme ai giorni nostri.
Tale quadro degenerativo nella mia mente culmina con l’uccisione di Aldo Moro, l’uomo d’eccellenza della mediazione, del dialogo, del mantenimento degli equilibri, per mano poi, per giunta, proprio di coloro che di riflesso avrebbe avvicinato al governo, con la sua azione politica.
È orribile come quel terrorismo abbia avuto una sorta di consenso sociale, matrice di tutte le azioni. Di cui noi, ancora oggi, sottovalutiamo i rischi. Per questo non dobbiamo mai dimenticare ciò che insegna la storia.
Nonostante nel romanzo il contesto sia sfocato e faccia più che altro da cornice, molti sono i messaggi che manda in riferimento a ciò”.

Il libro è disponibile sul sito di Bookroad al seguente link: https://www.bookroad.it/prodotto/il-cuore-ti-tormenta-dove-batte/

Un romanzo che parla dell’amore in tutte le sue forme, di sogni, emozioni e fede, ma anche di Patria, Nazione e ideologia, concetti, forse, smarriti. In effetti, “Il cuore ti tormenta dove batte” può essere inteso su due binari metaforici: quello individuale della protagonista e quello sociale legato a uno dei momenti più ambigui e difficili della storia italiana. E l’amore, del resto, è sempre tormentato se autentico. Thanatos, già per gli antichi, era legato ad Eros.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *