VIDEO. SIGNIFICATIVI RISULTATI DEL PRIMO CONGRESSOMONDIALE DEI BIO-DISTRETTI IN PORTOGALLO

Il quindicesimo “compleanno dei bio-distretti è stato significativamente e produttivamente celebrato dal 17 al 21 luglioin Portogallo dalla Rete Internazionale dei Bio-distretti IN.N.E.R,con un articolato e seguitissimo Congresso mondiale.

La location dell’evento è stata Monsanto – Idanha a Nova, un sito Unesco ricco di storia e suggestive granitiche scenografie, sede della prima eco-regione portoghese.

Il Congresso si è svolto in sinergia con altri qualificati eventi internazionali nell’ambito del FISAS- Forum internazionale sui territori rilevanti per i sistemi alimentari sostenibili. Quest’ultimo è un contenitore di eventi di grande rilievo sullo sviluppo sostenibile, che oltre al Congresso mondiale dei bio-distretti ha ospitato il Forum mondiale dell’innovazione rurale, il Seminario internazionale sul Patrimonio agricolo mondiale (GIAHS) e il Laboratorio sulle politiche pubbliche locali per la sostenibilità alimentare.

Le istituzioni pubbliche portoghesi a livello sia centrale che locale, l’associazionismo e numerosi bio-distretti sia italiani che esteri hanno ampiamente assicurato la loro attiva presenza durante i quattro giorni di attività, mostrandosi ancora una volta sensibili alle invitanti prospettive che la Rete Internazionale di Bio-distretti (International Network of Eco-regions, IN.N.E.R) può assicurare al territorio.

Il presidente della Rete, Salvatore Basile, e il presidente del Biodistretto Cilento, Emilio Buonomo, sono apparsi decisamente soddisfatti dei numerosi e articolati input scaturiti dall’iniziativa,ivi compresi i due importanti Protocolli per la costituzione di bio- distretti, sottoscritti con la O.n.g. ACTUAR, Associazione per la Cooperazione e lo Sviluppo e l’associazione di agricoltura biologica portoghese AGROBIO.

L’importanza di tali accordi può essere ben compresa tenuto conto che essi sono stati sottoscritti anche  dal Ministero dell’Agricoltura portoghese, dalla Municipalità di Idanha a Nova Monsanto  e dalla FAO, a mezzo dei loro rappresentanti attivamente presenti all’evento,  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *