VIDEO. Meeting del Mare, Don Gianni Citro presenta 23esima edizione

 

Da venerdì 31 maggio a domenica 2 giugno l’area porto di Marina di Camerota, in Cilento, si trasforma in un grande palcoscenico all’aperto per la 23 esima edizione del Meeting del Mare, il festival ideato e diretto da don Gianni Citro che anticipa la stagione dei grandi raduni open air italiani. Come sempre, l’evento include musica, mostre, installazioni, danza, azioni teatrali e incontri d’autore. Dopo l’anteprima di aprile a Sapri con Rocco Hunt, l’happening che ogni anno raduna migliaia di spettatori (se ne attendono 15 mila) verterà quest’anno sul tema “Io ricordo” e sarà ad ingresso gratuito.

Tre gli headliner, uno per ogni giornata del festival. Venerdì 31 maggio, è atteso Franco123: il suo disco d’esordio come solista, “Stanza singola” – il primo dopo la fine del sodalizio con Carl Brave – è già un susseguirsi di hit, da “Frigobar” a “Ieri l’altro” alla title track con Tommaso Paradiso.
Sabato 1 giugno, toccherà ai Planet Funk: nei primi anni 2000 hanno rivoluzionato la scena elettronica e dance in Italia con brani come “Inside All the People”, “Who Said” e”The Switch”. Adesso ritornano per festeggiare 20 anni di carriera con “All On Me”, nuovo brano che anticipa l’uscita del prossimo album d’inediti.
Domenica 2 sarà invece la volta di Motta: due dischi, “La fine dei vent’anni” e “Vivere o Morire”,  vari singoli di successo alle spalle e prestigiosi riconoscimenti – dalla Targa Tenco al Premio Fabrizio De André.

Insieme a loro, come tradizione, una folta schiera di artisti emergenti e interessanti realtà della musica underground nazionale: N!et, La Terza Classe, Malatja, Stanley Rubik, 1989, Fran e i Pensieri Molesti, La Gabbia, Barracca Republic, DiMeglio, Martino Adriani, Matteo Cappella, San De Villa, Indubstry, Johnny DalBasso e molti altri, per un totale di 50 esibizioni.

Oltre ai concerti, previsti ogni giorno workshop e seminari con professionisti di settore, aftershow, dj set, incontri con gli autori e jam session presso il “Meeting del Mare Camp”, vero e proprio mini-campus (attivo dal 30 maggio con un contest per band emergenti) in cui, dalla mattina fino a notte fonda, tutte le band avranno la possibilità di confrontarsi e far ascoltare i loro dischi/demo agli ospiti presenti al festival.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *