Elezioni a Cuccaro Vetere, Aldo Luongo: dedico il risultato a Valiante

“In questo momento il mio pensiero non può non andare all’onorevole Antonio Valiante, ha iniziato ad amministrare Cuccaro Vetere nel 1964”. Aldo Luongo confermato sindaco del centro cilentano dedica la riconferma al compianto Valiante. È stata questa la prima tornata elettorale dopo oltre cinquant’anni a non essere seguita dal politico cilentano scomparso qualche mese fa. Aldo Luongo é stato riconfermato sindaco. Pochi i dubbi sulla sua rielezione. A contendergli la carica Carmine Autunno. Una lista messa su più per evitare lo scoglio del quorum in caso di l’unico candidato a sindaco. È il terzo mandato per iLuogo che si dice pronto a continuare nel lavoro intrapreso e portare avanti il lavoro avviato negli ultimi dieci anni. Due mandati fa prese il posto di Simone Valiante all’epoca entrato in consiglio provinciale poi divenuto parlamentare del Pd.  “Abbiamo – dice – molte progettualità avviate sia come comune che a livello comprensoriale”. Il sindaco Luongo è anche vice presidente del Gal Casacastra e sta curando il progetto dedicato ai nonni i centenari del Cilento.  La lista di Luongo Territorio e Libertà ha totalizzato  312 voti quindi il 90 per cento. Nello specifico i candidati al consiglio hanno ottenuto queste preferenze, Mariagrazia Libardi vice sindaco uscente 68, Francesco Di Spirito 31, Giovanni Lombardi 27, Antonio Merola 43, Francesco Lombardi 35, Cesare Di Pizzo 69, Gerardo Curcio 35. La lista del candidato a sindaco Carmine Autunno Uniti per Cuccaro ha totalizzato 72 preferenze così suddivise

Luigi Reda 0, Reginaldo Lombardi 32, Donato Gatto 29, Nevio Gallo 3, Teresa Spadafora 0, Ugo Baldassarri 0, Carmine Cortazzo 4. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *