Arresti a Camerota, sarebbe coinvolto anche amministratore di Vallo

Brusco risveglio per i cittadini di Camerota. Il suono delle sirene dei carabinieri non è passato inosservato. Dodici persone sono coinvolte in quella che è stata definita “un’associazione a delinquere posta in essere dal 2012 al 2017”, ovvero fino all’insediamento del nuovo sindaco Mario Scarpitta.
Tra i dodici coinvolti l’ex sindaco, ex assessori e consiglieri, responsabili degli uffici comunali, persone che avevano un ruolo di rilievo nelle società che gestivano i parcheggi. Trema anche Vallo della Lucania: tra le persone coinvolte, infatti, ci sarebbe un amministratore locale dipendente del Comune di Camerota. Nell’indagine denominata “kamaraton” i militari hanno ricostruito “numerosi episodi di corruzione, peculato, abuso d’ufficio, falso in atto pubblico, appalti truccati e distrazione di denaro ad opera di ex sindaco, ex assessori ed ex consiglieri del comune di Camerota”. Alle 11.30 una conferenza stampa presso la Procura di Vallo della Lucania permetterà di svelare tutti i dettagli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare le caratteristiche del sito e la tua esperienza di navigazione. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o se non desideri accettare i cookie quando utilizzi questo sito web, visita la nostra pagina  Informativa globale sull’utilizzo dei cookie e tecnologie simili.