VIDEO. Dalla maratona delle polemiche alla corsa del Mito: il trionfo di Noel

 

Dalla maratona delle polemiche alla conquista della corsa del Mito. A vincere la maratona di Marina di Camerota è stato Noel, quel giovane atleta africano che solo pochi giorni fa aveva già trionfato alla ‘maratona delle polemiche’. La mezza di Trieste, infatti, è finita nella bufera perchè il patron della manifestazione in un primo momento voleva vietare la gara agli atleti africani. Decisione ritirata dopo le accuse di razzismo. E gli atleti africani hanno dominato la gara. Hitimana, infatti, il 5 maggio scorso, si è aggiudicato la 24esima Trieste Half Marathon, tagliando il traguardo in piazza Unità d’Italia dopo 21 chilometri in 1.03.28 (il Corriere della Sera gli ha dedicato un bell’articolo). E meno di una settimana dopo, ha raggiunto il Cilento per vincere anche la decima Corsa del Mito. Alle sue spalle John Hakizimana che ha tagliato il traguardo in 45.31.41. Entrambi gli atleti indossavano la maglia dell’Atletica Castello.
Per dieci anni, dalla prima edizione, Marina di Camerota e la Corsa del Mito hanno sempre ospitato e accolto con molto calore questi ragazzi nordafricani che nel podismo sono davvero delle macchine straordinarie – sottolinea Mario Salvatore Scarpitta, sindaco di Camerota e presidente onorario di Tuttinsieme -. I top runner, come abbiamo imparato a definirli ascoltando e confrontandoci con gli esperti di questo sport, hanno preso parte ai talk show e sono sempre nostri ospiti a prescindere dalla gara. L’integrazione è importante e lo sport è il volano giusto per unire popoli ed etnie differenti, come, d’altronde, ha sottolineato Patrizio Oliva prima della gara. Chi vuole speculare su queste cose, il giorno dopo si ritrova, come sempre, smentito dai fatti».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *