San Luca, caso di meningite: immediata la diagnosi dei sanitari del Pronto Soccorso

Migliora la 66enne affetta da meningite . La donna originaria di Casal Velino è ancora ricoverata presso l’ospedale “Cotugno” di Napoli, in coma, ricoverata nel reparto di rianimazione. Importante per la diagnosi è stato ancora una volta il ruolo avuto dai medici del pronto soccorso dell’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania. L’accertamento della malattia ha permesso, infatti, di disporre repentinamente le cure cui sottoporla.

La malcapitata due giorni fa era giunta presso il nosocomio vallese. Erano circa le 23. Dopo un’ora era già sull’ambulanza che l’avrebbe trasferita a Napoli. I medici del pronto soccorso hanno subito compreso l’origine dei sintomi che presentava la donna, l’hanno sottoposta a rachicentesi ed hanno avuto conferma della malattia.

Già nel marzo scorso gli operatori del “San Luca” avevano dato prova di grande competenza quando un 15enne di Agropoli arrivò in pronto soccorso con forti dolori alla testa e febbre alta. Anche in questo caso la diagnosi della meningite fu immediata e il giovane venne subito trasferito all’ospedale “Cotugno” di Napoli, specializzato in malattia infettive. Oggi, dopo una lunga lotta contro la malattia, è fuori pericolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *